Di cuori…

…non ne abbiamo mai abbastanza…

 

Oggi metto in fila qualche parola per presentare come merita la nuova borsa di Drops Of Primroses. Dico subito che quanto segue é una presentazione ROMANTICA e poco pratica. Se siete pratici, passate subito al capitolo successivo cliccando QUI.

Partiamo dal nome…IMG_20180603_133056-01

…la borsa si chiama “CUORE SENZA CONFINI” perché l’amore di confini non ne ha. La forza dell’illustrazione stampata su questa tote bag sta nell’essere, allo stesso tempo, DEFINITA e IN-finita. Un cuore che accoglie infinite SFUMATURE e che ha SEMPRE posto per ALTRO amore.

 

Continuiamo con il cuore…

…il cuore per me é ACCOGLIENZA. Il cuore accoglie persone, luoghi, parole, odori e sensazioni. Il CUORE é generoso, il cuore é senza frontiere. Il cuore ha sempre spazio per Amore. Una cliente mi ha detto: ” Di cuori non ne abbiamo mai abbastanza” e queste poche parole sintetizzano perfettamente il MESSAGGIO che questa borsa porta con sé.

 

Una borsa con un cuore…

…portare una borsa con un cuore é MANIFESTARE che si crede nell’amore, é amare e lasciarsi amare. Scegliere una borsa con un cuore é una forma di romanticismo umile, ma decisa.

 

I dettagli pratici…
Dimensioni: 42×38 cm (manici ampi, il giusto comfort in spalla)
Composizione: 100% cotone (produzione etica)
Serigrafia: fatta in Italia da Serigrafia BIRI BIRI
Cura: si può lavare in lavatrice a 30°, stirare al rovescio
Colori Disponibili: blu navy con stampa bianca – naturale con stampa nera
Costo: 25€ + spese di spedizione (6€ se abiti in Italia, gratis se abiti in Trentino o a Parigi e ci organizziamo per consegna a mano)

Si voglio la borsa CUORE SENZA CONFINI

 

… per chi di cuori non ne ha mai abbastanza…

Alessia

cuore senza nero

Blooming box: petalo n2

Come promesso qui, eccoci a svelare il petalo numero due della BLOOMING BOX.

Non sai cos’è la Blooming Box? Niente paura LEGGI QUI o se preferisci le immagini, le trovi qui.

La BLOOMING BOX è un insieme di meraviglie e quale metafora migliore per descriverla se non quella di un PRATO di FIORI di CAMPO?

La BOX di cartone è il prato, la VELINA l’erba e le MERAVIGLIE contenute nella BLOOMING BOX sono i fiori.

Cominciamo con il rivelare la BELLEZZA e UNICITÀ della scatola, la BOX fisica, il PRATO che accoglie tutte le altre meraviglie.

Il PRATO: la Blooming Box è una scatola di colore rosa, MAGENTA per essere più precisi. La box è prodotta da una ditta tedesca, da carta 100% riciclata. L’ho scelta per tre ragioni: la solidità e MALLEABILITÀ del cartoncino, la bellezza dei COLORI disponibili e la GENTILEZZA della ditta produttrice (ne ho conosciuti alcuni al salone DIY a Parigi). La BOX arriva nel mio atelier e io la trasformo in PRATO. È un lavoro LENTO e piacevole, che dura diverse ore. Immaginatemi come un giardiniere che zolla dopo zolla CREA il suo giardino. Un fiore dopo l’altro, il PRATO prende forma. Ogni primula disegnata è DIVERSA e, allo stesso tempo, SIMILE alle altre. Alcune vogliono stare molto vicine, altre richiedono un po’ di spazio. Il prato è vario come il MONDO;

L’ERBA: la VELINA che culla le meraviglie contenute nella BLOOMING Box. L’ERBA arriva nel mio atelier sotto forma di foglio BIANCO, “papier de soie” si dice in francese… Io riprendo i panni del GIARDINIERE e inizio ad aggiungere tratti e colori. Il risultato finale è ARMONIOSO e disorganizzato come in ogni creazione della NATURA. L’ERBA non ha PAURA di essere stropicciata, il VENTO e le intemperie la piegano, ma non la spezzano. Il ruolo dell’ERBA nella BLOOMING BOX è quello di cullare le meraviglie della box e ricordarci che la BELLEZZA sta nei particolari degli oggetti che spesso non VEDIAMO nemmeno…

Il viaggio alla scoperta della BLOOMING BOX si ferma qui per oggi, continua su INSTAGRAM nei prossimi giorni e qui sul blog lunedì prossimo.

🌸🌸🌸Se vuoi prenotare una BLOOMING BOX, scrivimi qui, per te ci ci sarà uno sconto! Per vedere qualche FOTO in più sulla Blooming Box ti aspetto su Instagram nella sezione Highlights.

Lo senti anche tu il profumo delle primule?🌸🌸🌸

Quello che sta sbocciando…

Ovvero cosa bolle in pentola.

Se mi seguite su Instagram magari avete già immaginato a cosa sto lavorando, se invece mi leggete solo qui.. 1) è ora di farvi instagram e 2) ancora non vi svelo la sospresa, ma un piccolo indizio….

L’indizio sono le due FOTO che vedete qui sotto. Sono tratte dal mazzo “Soul Coaching – Oracle Cards” di Denise Linn.

La carta di sinistra JOY – GIOIA rappresenta il SENTIMENTO con cui voglio presentare la collezione in preparazione. Ho tirato una carta chiedendo di trovare la CHIAVE per spiegare al MONDO le primule che SBOCCERANNO a breve ed è uscita GIOIA. ” Abbraccia la vita, te stesso e gli altri” recita la spiegazione che accompagna questa MERAVIGLIA.

La CARTA di destra, invece, è spuntata quando HO CHIESTO al mazzo di dirmi come sarebbe stata accolta questa mia mini-collezione. Creata in un momento davvero particolare della mia vita e a cui (serve dirlo?) tengo in maniera particolare. SUCCESSO.

L’ho interpretato come “buon esito, RISULTATO FELICE” che per me significa creare PRIMULE dense di POESIA, dolcezza e INFINITE interpretazioni POSSIBILI.

“Celebra anche le vittorie più piccole di cui è ricca la tua vita”

Con questo BEL PROPOSITO che auguro a noi tutti di riuscire a mettere in pratica, vi auguro una buona SETTIMANA e a lunedì prossimo per la SORPRESA svelata..

2018

Vi auguro un 2018 ricco di piccole soddisfazioni quotidiane, di bellezza scoperta, di stupore inaspettato e profumi ritrovati.

2018

Vi auguro di amarvi come siete, di gioire delle belle notizie e di accogliere le difficoltà.

Di riuscire ad esprimere la vostra felicità ed i vostri sentimenti.

Di chiedere aiuto e di offrirne in egual misura.

Di pensare a voi e agli altri, di condividere con la vostra felicità.

Vi auguro di percorrere la vostra strada, al vostro ritmo, godendovi ogni passo, ogni stagione, ogni fiore…

Alessia

Ogni mese metterò a disposizione il calendario mensile EVERY DAY COUNTS, un piccolo aiuto per rendere speciale il nostro quotidiano! E si comincia con gennaio ❤️

Lo puoi scaricare qui –> Gennaio_everydaycounts_2018

2january

 

Ma le primule…

…DA DOVE VENGONO?

Non so bene quando sia cominciata questa passione condivisa, ma so che in un certo momento il mio papà ha iniziato a mandarmi foto di fiori. Fiori selvatici che incontrava sul suo cammino o di cui andava alla ricerca. Prima sono venute le primule, le scarpette della Madonna, i ciclamini, i nontiscordardime (i miei preferiti), le viole, i gigli. Poi sono arrivate le frasi lette girovagando, i funghi, le pigne, il mais, la marmellata, le sculture in legno…insomma ogni possibile declinazione della bellezza.

primule_di_mais

Ogni volta che ricevo una di queste PRIMULE mi ritrovo a sorridere: attorno a me potrebbe cadere il mondo, ma io sono felice. Così ho pensato e se QUALCUN ALTRO POTESSE GIOIRE ALLO STESSO MODO DI QUESTA BELLEZZA? Perchè non condividerla? Ed eccomi qui, ho trovato dove farlo, ho creato uno spazio i cui ritmi sono dettati dalle primule, si mostreranno quando e come si sentiranno pronte. Condividerò di tanto in tanto una foto qui, un pensiero (il giovedì è il giorno preferito dalle primule), ma la loro CASA resta questa, qui loro ci saranno sempre.

ortensie_primule

Io parlo del mio papà, ma in realtà i GUARDIANI DELLE PRIMULE sono molti. Se vuoi farne parte anche tu, scrivimi nei commenti o qui.