ESISTONO ANCORA GLI INNAMORATI

Eventi della vita mi hanno portato a chiedermi: “Esistono ancora gli innamorati?” O più precisamente:

“Ma ci saranno ancora gli innamorati che in una notte d’inverno si faranno trasportare su una slitta tirata da un generoso cavallo per la piana di Marcesina imbevuta di luce lunare? Se non ci fossero come sarebbe triste il mondo.”

alessia_giuliani_innamorati_stern

Questa frase di Mario Rigoni Stern è tratta dalla sua prefazione per il catalogo di una mostra.

Quando mi sembra che l’amore attorno a me si frantumi, che non sia sincero o diventi abitudine, cerco questa frase, la leggo e mi rispondo:

“Sì, esistono ancora gli innamorati!”

 

Gli innamorati che si amano in silenzio,

quelli che inventano nuove convenzioni e regole,

quelli che si divertono ancora dopo anni assieme,

quelli che si trasformano ogni giorno,

quelli che crescono, aspettandosi, mano nella mano,

quelli che si riempiono di baci, di carezze,

quelli che hanno poche foto, ma tanti progetti,

quelli che hanno tante foto e le riguardano sorridendo,

quelli che costruiscono un quotidiano di rispetto e condivisione,

quelli che si portano il caffè a letto,

quelli che camminano tenendosi la mano,

quelli che da due sono diventati tre, quattro,…

quelli che custodiscono il loro amore in segreto perché è troppo bello, va protetto,

quelli che ballano balli scoordinati,

quelli che non si vergognano di raccontarsi gli errori fatti,

quelli che si amano guardandosi negli occhi,

quelli che si fanno “trasportare su una slitta tirata da un generoso cavallo per la piana di Marcesina imbevuta di luce lunare”.

 

alessia_giuliani_love.jpg

IO NON SONO MAI STATA ALLA PIANA DI MARCESINA, ma gli innamorati li ho visti e ho sentito che loro, la piana della Marcesina, cercano di viverla ogni giorno.